Rubriche

Proverbi, poesie e ricette condivise dai nostri amici da tutto il mondo

Circolo del Cardo

Il Circolo del Cardo è una libera associazione culturale in Valle d'Aosta che promuove la cultura e in particolare la poesia organizzando serate di ascolto gratuite.

L'Associazione è stata fondata 20 anni fa da Jean-Christophe Casu e Loredana Faletti. Ecco delle poesie di alcuni membri del Circolo del Cardo.

Francesco Pellicanò

A te madre il fiore più bello

A te madre il fiore più bello, colto con lo sguardo, sulla collina delle meraviglie, un giorno d'estate, quando già faceva capolino la paura di perderti, e le tue fragilità riempivano giornate senza fine, quando sguardi smarriti dicevano cose che le parole negavano, quando l'unica preoccupazione era rassicurare il mondo attorno a te. A te madre il primo pensiero del mattino, e l'ultimo della sera, quando poggerò il capo sul cuscino dei ricordi, son tanti e belli, non basterà una vita a scorreli tutti.

Loredana Faletti novembre 2023

Limiti

Noi donne sappiamo affidarci alla terra e al mare, distenderci sulla rena e aspettare che esso ci parli e ci porti un dono. Noi donne sappiamo aspettare che la vita svolga il suo nastro di seta tessuto con bava di destino, colorato con rare essenze venute dalla terra e dal mare. Noi donne troviamo il filo sottile che intesse il reale impigliato nei capelli,

negli anelli di una collana, nella spirale di un monile…Forse ci manca la determinazione per riconoscere e tradurre le tante verità che portiamo.

Ma non si pretenda troppo: siamo pur sempre esseri umani!

Jean-Christophe Casu

Un soir nostalgique

Un soir nostalgique
la pluie triste des monts
sous l’aisselle de l’âme brisé
l’amertume de l’ésprit sans issues
rencontrer l’excellence du coeur
d’un jeune qui ouvre son chant
et son âme à la nouvelle Révélation
apporte le baume aux blessures profondes
et tous dans la salle se dressent dans un essor régénéré
pour server et aimer cette incorrigible humanité.

CINA - condiviso da Bin Lin

Ciò che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.

Violeta Mihaiu

Come una farfalla

Come una farfalla, meravigliosa, misteriosa, tenera creatura adorata.

Come una farfalla porti sogni, riaccendi la speranza in me, al mio corpo regali la tua tenerezza, danzi dentro di me, farfalla mia. Ti sento, il mio cuore cresce e vola come una farfalla che incanta.

Un giorno voli all'improvviso in alto verso il blu del cielo, nel paese dei sogni eterni, ed io guardo impotente.

Vorrei seguirti, volare insieme a te; desidero raggiungerti nel tuo mondo, ora incantato,danzare nel cielo azzurro accanto a te anima mia. Ma io, non ho le ali farfalla mia adorata.

 

123